PROBLEMI CON LA LETTIERA? PARLIAMONE PER RISOLVERE

Un seminario totalmente dedicato all’individuazione e valutazioni del problema n. 1 tra gatto e umano! La pipì fuori dalla cassettina!
Percorreremo insieme un interessante percorso partendo dall’etologia felina riguardante il comportamento eliminatorio del gatto per poi comprenderlo e soprattutto prevenirlo ed eventualmente risolverlo nel nostro contesto domestico.

Data: martedì 11 settembre 2018 ore 20

Luogo: Aula del Centro di Cultura Felina Via Seminario 14/2 Gorizia

Costo: contributo di € 20 che saranno devoluti in beneficenza al Rifugio A-micioso di Gorizia

Relatrice: Dott.ssa Ewa Princi, B.Sc. Animal Behaviour and Ethology, Operatore certificato nella relazione con gli animali (Scuola di Etologia Relazionale®️) con Diploma in Alta Formazione Universitaria, direttrice del Centro di Cultura Felina®, Accreditata FISAP, Formatore Accreditato in Benessere Etologico del Gatto®️, Diplomanda in Scienze Psicobiologiche, Laureanda in Scienze e Tecniche psicologiche, Counselor nella relazione di aiuto. Relatrice in diversi seminari presso le più grandi Fiere italiane in ambito animale, redattrice di articoli sul comportamento felino su Riviste specializzate.
Pagina Fb Ewa Princi @CulturaFelina.it

Prenotazione: obbligatoria al 339 5207515 oppure via mail a info@culturafelina.it

Cosa fare se il gatto ci sveglia la notte?

I gatti dormono per lunghe ore, ma quando sono svegli, possono essere molto attivi. Di solito questi momenti di attività si verificano durante la notte. Se il tuo gatto tenta di svegliarti dopo che sei andato a letto, potrebbe voler giocare, mangiare o semplicemente godere della tua compagnia.

L’antenato del gatto, è un felino per lo più notturno. L’addomesticamento ha spostato i modelli di attività del nostro gatto domestico per essere più diurni (sveglio durante il giorno), ma la maggior parte dei gatti tende ancora a svegliarsi almeno due volte durante la notte.

La prima cosa da fare è escludere dei problemi medici

Se il tuo gatto gironzola irrequieto in casa di notte miagolando o piangendo, potrebbe essere affetto da un problema medico che causa dolore o disagio. Porta il tuo gatto dal veterinario per escludere problemi medici, specialmente se noti che miagola eccessivamente durante il giorno e di notte.

Cosa fare se il tuo gatto ti tiene svegliato di notte

Se il tuo gatto ti disturbi mentre dormi, ecco cosa fare:

  • Pianifica alcune sessioni di gioco interattive con il tuo gatto durante la serata. Prova a usare giocattoli che possano imitare il movimento di topi e uccelli. Giochi con palline da ping-pong, palline morbide e giocattoli pelosi sono ottimi per i gatti che amano afferrare. Gioca fino a quando il tuo gatto sembra stanco.
  • Dai da mangiare al tuo gatto un pasto principale poco prima di andare a letto. I gatti tendono a dormire dopo un pasto abbondante. Se il tuo gatto continua a svegliarti durante la notte per il cibo, acquista un alimentatore a tempo che puoi riempire e impostare per erogare una o due volte durante la notte. Se il tuo gatto ha fame, imparerà ad aspettare invece di darti fastidio mentre stai dormendo. Integrare una serie di attività di arricchimento per mantenere il tuo gatto occupato durante le ore diurne. Più attivo è il tuo gatto durante il giorno, più è probabile che dorma la notte.

Anche se non pensi che il tuo gatto sia annoiato, un gatto che vive solo all’interno ha bisogno di essere appagato e soddisfatto per il suo benessere e per evitare l’insorgenza di problemi comportamentali futuri dovuti a stress.

  • I gatti che mancano di arricchimento possono diventare aggressivi nel ​​gioco, sia con le persone che con altri animali domestici.
  • I cuccioli senza opportunità di sfogo di energie  spesso tormentano i loro umani per giocare in orari inappropriati del giorno e della notte. Possono anche agire in modo distruttivo su mobili, piante o altri oggetti della casa.
  • I gatti privi di arricchimento ambientale possono diventare solitari e sono più propensi a ritirarsi da nuove persone o oggetti che entrano in casa rispetto ai gatti che sono spesso esposti a una varietà di stimoli.

Cosa possiamo fare?

  • Fornisci una varietà di giocattoli per il tuo gatto. Alcuni gatti preferiscono giocattoli che possono lanciare e afferrare. Altri gatti preferiscono giocattoli che richiedono la partecipazione del proprietario, come quelli a cannetta. Stimolare al gioco comporta opportunità di “cacciare”, quindi muovi i giocattoli in modo tale da imitare i movimenti di un roditore o di un uccello. Introduci periodicamente nuovi giocattoli per evitare che il tuo gatto si stia annoiando con i suoi giocattoli. 
  • Fornisci oggetti per il tuo gatto da esplorare, come scatole di cartone, sacchetti di carta, carta da imballaggio e giocattoli che la incoraggiano a indagare su vari buchi con le sue zampe. Ruota frequentemente gli oggetti di gioco in modo che il tuo gatto non si annoi.
  • Fornisci diversi piccoli pasti al giorno piuttosto che uno o due pasti abbondanti oppure lascia il cibo sempre disponibile nella giusta quantità.
  • Se hai lo spazio, costruisci uno spazio esterno recintato dove il tuo gatto può trascorrere del tempo durante il giorno.

Perchè il gatto sta con la lingua fuori?

Vi sarà sicuramente capitato di sorprendere il vostro gatto con la lingua fuori!

Scena molto simpatica, assolutamente da fotografare!

La lingua del gatto

Per prima cosa, diamo un’occhiata più da vicino alla lingua del gatto.
La lingua del gatto è lo strumento perfetto che lo aiuta a mangiare, a lavarsi e mantenere la salute in generale.

A differenza della nostra lingua, che è relativamente liscia, la lingua del gatto è coperta da piccole barbe dette papille. Si tratta di papille coniche formate da cheratina, la stessa sostanza di cui sono fatte le unghie e i capelli. Sono simili a spine e fungono da pettine per il pelo del gatto e per rimuovere la carne dalle ossa delle proprie prede. Tutti abbiamo provato la sensazione della sua lingua ruvida!

Scopriamo insieme in quali casi e perché il gatto rimane con la lingua fuori.

Grooming: ho dimenticato la lingua fuori!

I gatti trascorrono quasi 1/3 della loro vita a leccarsi il mantello! Lo fanno per per lavarsi e rimuovere i peli morti. A volte si fermano per un momento mentre si leccano la pelliccia e si dimenticano di tirare indietro la lingua!I gatti sono particolarmente attenti alla toelettatura perché in natura qualsiasi traccia di odori provenienti dal cibo ingerito, può essere un invito per altri predatori. Il rischio è molto alto!

Relax completo!

A volte i gatti rimangono con la lingua fuori dalla bocca mentre dormono. La loro bocca è rilassata, leggermente aperta e la loro lingua sporge fuori, dando loro un aspetto divertente!
Allo stesso modo in cui potresti assistere a delle contrazioni involontarie mentre il tuo gatto dorme, potresti vedere la lingua uscire dalla sua bocca

mentre si sta godendo il riposo… con un occhio chiuso!

Non c’è nulla di cui preoccuparsi, un gatto addormentato con la lingua fuori è perfettamente normale.

Motivi medici

Se il gatto tiene costantemente la lingua fuori, è probabile che non sia in grado di chiudere la bocca a causa di un possibile problema alla bocca o problemi respiratori. E’ necessario far visitare il gatto da un veterinario.
La malattia parodontale è una causa comune per cui i gatti sbavano e tengono la lingua fuori.
I gatti, proprio come noi, possono sviluppare gengiviti e parodontiti, che sono infezioni batteriche dovute a igiene dentale impropria.
Allo stesso modo, i gatti possono soffrire di carie o possono avere un dente scheggiato. Tutte queste condizioni portano a un’infiammazione dolorosa nella bocca del gatto.
Potrebbe in questi casi anche sbavare.
Se non trattati, i problemi dentali possono diventare gravi e possono contribuire a una condizione chiamata stomatite felina.
In questo caso, possono formarsi ulcere dolorose sulle gengive, nella gola e sulla lingua.
I sintomi di stomatite felina includono sbavare eccessivamente, incapacità di pulirsi o mangiare, incapacità di chiudere la bocca e ansimare con la lingua fuori.

Gatto anziano: segno di demenza

Soprattutto nei gatti più anziani, la lingua tenuta ripetutamente dentro e fuori o l’incapacità di tenere la lingua in bocca può essere un segno di demenza.

Attenzione: colpo di calore

Se un gatto viene lasciato in una macchina calda o esposto a calore eccessivo senza accesso all’acqua, potrebbe subire un colpo di calore. I gatti hanno un’ottima tolleranza per le alte temperature ma anche loro possono soffrire di colpi di calore.
I gatti sono omeotermi, il che significa che la loro temperatura corporea non fluttua molto al di fuori del range normale.
Per i gatti, la loro temperatura è di circa 38-39.2 gradi centigradi.
Se è un giorno molto caldo potrebbe quindi cercare di regolare la sua temperatura. Il gatto dovrebbe sempre avere accesso all’ombra e all’acqua fresca.
Una volta che la temperatura si alza troppo, il gatto inizia ad ansimare con la lingua fuori.
I segni di colpo di calore includono: un colore molto rosso della lingua, bava, ansiamazione e mancanza di equilibrio.

Nota: i gatti anziani, i gatti obesi e alcune razze dal pelo lungo, come l’himalayano, sono più suscettibili al colpo di calore.

Cosa fare in caso di colpo di calore?Contattare immediatamente il veterinario! Nel

frattempo avvolgere il gatto in un asciugamano bagnato e dargli da bere acqua fresca.

Stress e paura

Proprio come con le persone, i gatti possono sperimentare la cinetosi (mal d’auto). Se devi portare il tuo gatto in macchina, potresti sorprenderlo mentre tira fuori la lingua, sbavando e ansimando.

Clicca qui per rimedi naturali per il mal d’auto

Le ragioni della cinetosi nei gatti possono includere la paura di un ambiente non familiare, uno squilibrio dell’orecchio interno che fa girare la testa al gatto quando l’auto è in movimento, o anche un ricordo traumatico di una brutta esperienza passata.

Cosa fare per prevenire il mal d’auto del gatto

Sintomo di avvelenamento

I gatti che entrano in contatto con pesticidi, detergenti domestici o animali avvelenati sono soggetti ad avvelenamento. Ci sono molti sintomi associati ad un gatto avvelenato. Ad esempio, il gatto può sbavare eccessivamente e tenere la lingua fuori per liberare la bocca dall’agente irritante. Se sai che il tuo gatto può aver ingerito un veleno o se mostra altri segni di avvelenamento come vomito, vertigini o difficoltà di respirazione, consulta immediatamente il veterinario!