Comportamento, psicologia, etologia, relazione e benessere del gatto

PICA: INGERIRE MATERIALI NON COMMESTIBILI

I gatti amano cacciare e catturare le loro prede, anche se vivono solamente all’interno e sono cibati dall’umano, mantengono questo istinto fondamentale per la loro sopravvivenza. Bisogna fare attenzione, però, perché ci sono alcuni giochi che noi lasciamo a disposizione del gatto o altri oggetti ch,e  se lasciati incustoditi, potrebbero essere  ingeriti e causare danni potenzialmente gravi al tratto intestinale. 

Si tratta di cordicelle, nastri, fili, spaghi, lacci delle scarpe, elastici  ecc…

Tutti gli oggetti con corde  potrebbero essere allettanti e indurre il gatto a masticare le piume o appunto le parti in corda.

Perché i gatti mangiano queste cose?

Mangiare oggetti non commestibili  è anche una condizione chiamata pica, e le ragioni variano, ma spesso può essere correlata a stress, noia, comportamento di ricerca di attenzione, comportamento di gioco, o al semplice fatto che l’oggetto abbia un sapore / un buon odore per il gatto. Se un animale mangia una stringa o un oggetto simile, viene definito un “corpo estraneo lineare”. Cosa succede se un gatto ingerisce un corpo estraneo lineare? L‘intestino può bloccarsi o essere lacerato mentre la corda si lega durante la peristalsi intestinale (contrazioni muscolari che determinano un movimento ondoso).

I segni e i sintomi che ci fanno sospettar di questo evento:

  • Vomito 
  • Anoressia o diminuzione dell’appetito
  • Sforzo nel defecare o diarrea
  • Addome doloroso
  • Febbre
  • Depressione
  • Disidratazione (a causa del vomito)

In questo caso bisogna immediatamente  chiamare il veterinario non appena si nota che il gatto ha mangiato la stringa.

Come mai le stringhe sono pericolose per i gatti?

Il tessuto della lingua del gatto è composto da migliaia di papille coniche formate da cheratina, a stessa sostanza di cui sono fatte le unghie e i capelli, curvate a uncino verso la gola. Tali papille, simili a spine,  sono utili quando i gatti si leccano per rimuovere il pelo morto e sembra che permettano al gatto di  raschiare a fondo le ossa delle prede catturate.

La direzione contraria di queste spine non permette ad un gatto di sputare qualcosa una volta che entra in bocca. I tessuti sono facilmente catturati sulle papille, e quindi l’oggetto può essere ingoiato solo se il gatto riesce ad agganciarlo con le zampe ed estrarlo.

Questo significa che quando un gatto inghiotte una stringa o un altro oggetto simile, è molto probabile che sviluppi un corpo estraneo lineare. Ciò significa che si deposita da qualche parte come intorno alla base della lingua e nella parte inferiore dello stomaco, dove si svuota nell’intestino tenue.

Il tratto intestinale tenta di spostare la corda lungo come farebbe con qualsiasi altro suo contenuto.

L’intestino può anche strattonare così forte il corpo estraneo che si strappa attraverso il tessuto. Ciò si traduce in una condizione grave chiamata peritonite, condizione molto grave che può provocare la morte se non viene curata. Il corpo estraneo deve essere rimosso chirurgicamente.

Le stringhe o qualsiasi oggetto simile a una corda possono anche avvolgersi attorno a qualsiasi parte di un gatto che sta giocando con esso! Questo include le estremità come le zampe, la coda e il collo. Il flusso di sangue può bloccarsi se le zampe sono avvolte strettamente nella corda. I gatti con una corda intorno al collo di solito iniziano a correre freneticamente per tutta la casa cercando di scappare. Questo significa  che l’altra estremità della stringa  può agganciarsi su un altro oggetto, causando l’asfissia e la morte.

Come evitare tutto questo?

  • Tieni corde, fili, elastici, corde, filo, spago, e altri oggetti simili a corde, in un luogo sicuro in cui il gatto non può raggiungerli.
  • Presta particolare attenzione ai gattini perché sono ancora più propensi ad entrare in spazi ristretti che nemmeno ti aspetti, cercando guai.
  • Se giochi con i giochi a cannetta, mettili via quando hai finito, in modo che il gatto non possa giocare senza supervisione. 
  • Stai particolarmente attento alle stringhe che si trovano nei sacchi dell’immondizia. Il gatto può anche  rovesciare i bidoni della spazzatura e trovarli. Tieni il cestino dentro un armadio chiuso o con un coperchio.

Se riesci a vedere la corda avvolta intorno alla lingua del tuo gatto, NON tirarla! 

Se vedi una corda proveniente dal retto del tuo gatto, NON tirarla. 

Porta subito il tuo gatto dal veterinario se il tuo gatto ingoia un oggetto di questo tipo.

Se non sei consapevole che il tuo gatto ha ingoiato una corda, ma ti accorgi che non sta mangiando, sta provando a vomitare ma non riesce, o è letargico, portalo subito dal veterinario .

In definitiva perché il gatto lo fa?

Ecco qui di seguito alcune cause: 

Svezzamento precoce: si tratta di abitudine che può anche comparire  nei gatti che sono stati svezzati troppo presto.

Carenze dietetiche: alcuni gatti mangiano la sabbietta se soffrono di anemia. E  attenzione, può avvenire anche con un ingestione esagerata di erba. Anche se è normale che i gatti mangiano un pò di erba, mangiare tanto materiale vegetale potrebbe indicare che manca qualcosa nella dieta del gatto. Per alcuni gatti, il consumo di erba può eventualmente progredire alla masticazione delle piante d’appartamento. Questa abitudine può essere pericolosa perché molte piante d’appartamento, come gigli, tulipani, crisantemi ed edera inglese, sono velenose per i gatti o possono causare disturbi gastrointestinali.

Problemi medici: pica è anche associata a leucemia felina e virus dell’immunodeficienza felina e può essere scatenata da condizioni come il diabete o tumori cerebrali.

Predisposizione genetica: per alcuni gatti, la pica sembra essere nei loro geni. Il succhiamento atipico, in genere di  lana, a volte è un precursore della pica, ed è visto più frequentemente nei gatti siamesi e birmani.

Fattori ambientali: il gatto potrebbe essere annoiato o cercare attenzioni. Ha forse bisogno di più stimoli mentali o fisici? 

Disturbo compulsivo: una volta escluse altre possibilità, bisogna indagare se il comportamento può essere un disturbo compulsivo. In questo caso va interpellato un consulente comportamentale.

Sebbene la pica felina si presenti più frequentemente nei gatti giovani, può comparire anche nei gatti più anziani.

Se un gatto semplicemente succhia lana o altri oggetti morbidi, di solito non è un problema, mordicchiare un pò di carta o masticare occasionalmente un sacchetto di plastica.

Diventa una preoccupazione quando iniziano a ingerire materiali non commestibili. Questo perché gli oggetti indigesti potrebbero portare a blocchi intestinali, che potrebbero essere mortali, come abbiamo già detto.

Share this post
  , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *