Corso in Relazione Uomo-Gatto

Date: due weekend formativi 05-06 Maggio e 16-17 giugno 2018 Argomenti: @ Etologia e psicologia umana @ Etologia del gatto @ Vita Emotiva del gatto @ Emozioni a confronto @ Correlazione stato emotivo uomo-gatto @ Empatia nella relazione con il gatto @ Zooantropologia @ Relazione uomo-gatto, dimensioni e tipologie @ Relazione e disturbi comportamentali @ Comunicazione e approccio @ I pilastri del benessere psico-fisico del gatto @ Collegamenti tra crudeltà verso gli animali e violenza…

Dettagli

Come abituare il gatto ad andare dal veterinario

Bisogna abituare il gatto ad andare dal veterinario fin da piccolo. Già da cucciolo bisogna abituarlo a tutte le manipolazioni che comunemente si fanno dal veterinario: farsi aprire la bocca, controllare le orecchie, tastare la pancia. Bisogna ricordarsi che dopo ogni “esercizio” di questo tipo va dato un premio in cibo. Quindi, tranquillamente a casa, noi possiamo abituare il nostro gattino ad essere manipolato in questo modo, dando dei premietti alla fine. Il gatto va…

Dettagli

Perchè il mio gatto mi lecca?

Vi sarà sicuramente capitato che il vostro gatto vi lecchi la mano, il braccio, il collo o altre parti accessibili del nostro corpo! Perché il mio gatto mi lecca? Che cosa vuole comunicarmi? Che cosa significa per lui? Mamma gatta lecca i suoi gattini fino a quattro mesi di età, periodo in cui avviene il momento del distacco dalla mamma e conseguente attaccamento al territorio. Difatti potremmo vedere mamma gatta che lecca i suoi cuccioli…

Dettagli

Un amore antico

La storia dell’inizio della relazione tra uomo e gatto è ancora oggi qualcosa di sconosciuto. Non si comprende ancora esattamente come abbia avuto inizio, dove esattamente e quando. Ci sono molte ipotesi e fino ad oggi si crede che  la vicinanza all’uomo sia avvenuta intorno al 4000 a.C. in Egitto. Ma quella di cui vogliamo parlare in questo articolo è la scoperta dell’esistenza di una relazione tra uomo-gatto ancora più antica: una storia d’amore molto…

Dettagli

Il consulente per la Relazione e Convivenza con il gatto

Il Consulente per la Relazione e Convivenza  gatto non è necessariamente un medico veterinario, ma è comunque un professionista che ha seguito una formazione specifica sul comportamento e la psicologia del gatto e sulla sua relazione con l’essere umano. Il Consulente non si occupa in alcun modo della saluta fisica del gatto, ma esclusivamente del suo benessere etologico nella sua relazione e convivenza con l’uomo. Il Consulente opera in sinergia con il Medico Veterinario per escludere…

Dettagli

I gatti percepiscono il nostro stato d’animo

I nostri amici felini non sono così emotivamente lontani come potremmo pensare, anzi sono in grado di sentire i nostri stati d’animo! Rispetto ai nostri cani devoti, i gatti sembrano abbastanza indifferenti  agli affari umani, ma prestano più attenzione di quanto pensiamo. Infatti, sono in grado di  capire quando siamo felici. Una nuova ricerca ha trovato la prima prova evidente che i gatti sono sensibili ai gesti emotivi umani. Corso online Empatia del gatto Moriah…

Dettagli

I 6 periodi di sviluppo nel gatto

I gatti sperimentano sei periodi di sviluppo: 1. Periodo fetale La nutrizione materna e i livelli di stress possono influire fisicamente e psicologicamente sullo sviluppo in utero. 2. Periodo neonatale Il periodo neonatale parte dalla nascita Fino alla seconda settimana di vita. Durante questo periodo il cucciolo è dipendente dalla mamma per la sua sopravvivenza. È dipendente per quanto riguarda il cibo, la termoregolazione, eliminazione. I cuccioli nascono isolati dal mondo perché sono ciechi e…

Dettagli

PERCHE’ NON ADOTTARE UN GATTINO DI ETA’ INFERIORE AI 3 MESI

Durante i primi 3 mesi di vita avviene lo sviluppo fisico e comportamentale del gattino, fase importantissima e fondamentale per una crescita corretta sotto ogni punto di vista: neurologico, cognitivo, fisico, comportamentale, sociale. Lo sviluppo neurologico, infatti, va di pari passo con lo sviluppo comportamentale. Non solo, ma in questo periodo il gattino impara la comunicazione felina, grazie alla quale sarà in grado di integrarsi con i suoi simili. Un gatto mal socializzato può presentare…

Dettagli

I baffi del gatto: le vibrisse

Le vibrisse sono organi di senso che funzionano come dei radar esplorando e percependo l’ambiente circostante. Le vibrisse forniscono importanti informazioni sui movimenti dell’aria, pressione atmosferica e sugli oggetti che eventualmente toccano. Sono quindi molto sensibili alle correnti d’aria più impercettibili e sono in grado di distinguere forme e dimensioni degli ostacoli che il gatto può trovare davanti o intorno a sé. Le vibrisse sono 12 per lato, quindi in totale 24 disposte su quattro…

Dettagli

Puntatori laser: sono davvero un buon gioco per Micio?

Il veloce movimento del puntatore laser stimola l’istinto di caccia nella maggior parte dei gatti. L’ammontare totale  di esercizio che un animale effettua cercando di acchiappare il punto laser e’ fenomenale. Questo e’ sicuramente di beneficio per i gatti che vivono all’interno, particolarmente quelli che non hanno la possibilità di uscire. I giochi che permettono ai gatti di soddisfare il loro istinto predatorio provvedono anche ad un buon esercizio mentale e una buona stimolazione. Il…

Dettagli

Relazione uomo-gatto

L’essere umano e’ innatamente attratto da qualsiasi cosa assomigli ad un cucciolo e sia dotato di caratteristiche neonatali. Si definisce “risposta al fattore tenerezza” o “cute response”. I gatti sono dei perfetti prototipi infantili. Mantengono fattezze infantili, dipendono dall’uomo per tutto l’arco della vita e mandano segnali che innescano l’accudimento. Il gatto richiede attenzioni, ricerca un contatto visivo e cerca interazione con il proprio convivente umano. Un’interazione positiva visiva e tattile tra convivente e il…

Dettagli

Primo Corso Formativo in Italia sul Benessere Naturale ed Olistico del Gatto suddiviso in 2 week end formativi in aula

Argomenti: @ Tra Spirito, Anima e Corpo @ Gatti: il mistero spirituale @ Comunicazione Felina: i segnali non verbali, la comunicazione empatica @ Hai detto felino? La natura del gatto @ I gatti non hanno padroni, ma conviventi! Costruiamo la giusta relazione @ Come correggere alcuni problemi comportamentali in modo naturale @ Gli oli essenziali e il loro corretto utilizzo per i gatti DATE: 28-29 OTTOBRE 2017 18-19 NOVEMBRE 2017 ORARI: Sabato 10-13 / 14.30-18.30…

Dettagli

I vari comportamenti di grooming sono importanti per un gatto sano e normale. Non solo la mancanza di questi comportamenti indica depressione o un malessere fisico, ma anche l’infestazione potenziale di parassiti. Il gattino appena nato non ha ancora sviluppato il riflesso di eliminazione e quindi la mamma lo lecca sia per mantenerlo pulito, ma anche per stimolare l’urinazione e la defecazione, finché non sarà in grado di farlo da solo. Mentre il gatto matura…

Dettagli

L’importanza dell’acqua

Intorno alla quinta settimana di vita, il cucciolo comincia a bere dal piattino. Da adulto la quantità di acqua di cui avrà bisogno sarà di 200 ML al giorno. L’acqua e’ disponibile al gatto in natura da tre fonti: acqua potabile, l’acqua che si trova nel cibo e l’acqua dal metabolismo nutrizionale del grasso e dell’energia. Un cucciolo impara a bere prima abbassando la sua testa finché la bocca tocca l’acqua nel piattino. Il gatto…

Dettagli

Apprendimento: il principio dell’abituazione

L’apprendimento e’ il processo cognitivo attraverso il quale l’animale acquisisce competenze non istintive. La finalità è di permettere un maggiore adattamento del gatto al suo ambiente. Un esempio molto pratico di questo è la relazione del gatto con l’uomo, che e’ basata più sull’apprendimento che sull’istinto. Il principio della abituazione è uno dei modi in cui il gatto apprende: qualsiasi cosa presente in permanenza, diventa meno motivante. L’abituazione è la capacità di apprendere a non reagire…

Dettagli

La caccia e i sensi

Il gatto e’ un cacciatore per natura! La fame, però, non è il motivo principale che spinge un gatto a cacciare. Ecco perché anche se Micio e’ ben nutrito tenderà comunque a portare a casa alcune simpatiche prede. Per prima cosa il gatto localizza la preda e, durante tutta la successione del repertorio di comportamenti predatori che segue, i suoi sensi saranno coinvolti ad uno ad uno in questa sequenza di caccia. Udito: il primo…

Dettagli